NOVITA' BONUS CASA 2020

martedì 21 gennaio 2020

La Legge di Bilancio 2020 ha previsto un pacchetto di incentivi per i lavori in casa, confermando sostanzialmente le misure già in essere nel 2019, con alcune novità.

Di seguito proponiamo una sintesi delle principali detrazioni fiscali relative alle spese per lavori di ristrutturazione e riqualificazione di immobili delle quali potremo beneficiare nell’anno in corso:

 

 

% MIN.

TETTO DI SPESA

N. ANNI

ECO BONUS

50%

€ 100.000

10

BONUS RISTRUTTURAZIONI

50%

€ 96.000

10

BONUS MOBILI

50%

€ 10.000

10

BONUS VERDE

36%

€ 5.000

10

BONUS FACCIATE

90%

-

5

BONUS RUBINETTI

65%

€ 3.000

10

 

 

 

 

- conferma 'ECO BONUS': detraibile il 50% (fino al 65% per interventi maggiormente impattanti sul risparmio energetico) dei costi relativi alla riqualificazione energetica degli immobili, fino a un massimo di € 100.000, recuperabile in 10 anni; tra questi rientrano la sostituzione di serramenti esterni e schermature solari (tapparelle, persiane) per i quali, come già negli scorsi anni, sarà necessario istruire una pratica presso l'ENEA;

- conferma 'BONUS CASA': detraibile il 50% dei costi relativi alla ristrutturazione degli immobili abitativi fino a un massimo di € 96.000, recuperabile in 10 anni; tra questi rientrano la sostituzione di porte interne e di sicurezza; rientrano anche la sostituzione di serramenti esterni e schermature solari (solo qualora non ci si avvalga del plafond ECO BONUS e sempre a seguito di istruzione pratica presso ENEA);

- conferma 'BONUS MOBILI': detraibile il 50% dei costi relativi all'acquisto di arredi e grandi elettrodomestici, se sostenuti nell'ambito di un intervento di ristrutturazione abitativa, fino a un massimo di € 10.000, recuperabile in 10 anni;

- conferma 'BONUS VERDE': detraibile il 36% dei costi relativi alla manutenzione di giardini, balconi e terrazzi, fino a un massimo di € 5.000, recuperabile in 10 anni;

- conferma 'SISMA BONUS': detraibile il 50% dei costi relativi alla messa in sicurezza e miglioramento della classe sismica (fino all’85% per interventi integrati che migliorino anche la classe energetica) di edifici esistenti in zone a rischio sismico, fino a un massimo di € 96.000 recuperabile in 5 anni;

- NOVITA’! ‘BONUS FACCIATE’: detraibile il 90% dei costi relativi al recupero e restauro di facciate di edifici esistenti in zone storiche o edificate, senza limiti di spesa, recuperabile in 10 anni;

- NOVITA’: ‘BONUS RUBINETTI’: a far cumulo sul plafond ECO BONUS, introdotta da detraibilità del 65% dei costi relativi all’acquisto e installazione di dispositivi (rubinetteria, soffioni doccia, cassette sanitarie) che riducano il consumo idrico;

- NOVITA’! STOP ALLO SCONTO IN FATTURA: l’applicabilità della formula di acquisto con SCONTO IN FATTURA introdotto dal Decreto Crescita nella seconda parte del 2019 con riferimento a ECO BONUS e SISMA BONUS è stata limitata ai soli lavori condominiali con valore almeno pari a € 200.000.